21 MARZO.

Giovedì 21 Marzo, primo giorno di primavera, si è celebrata la “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia”: l’iniziativa nasce per ricordare tutti coloro che hanno perso la vita per mano delle organizzazioni criminali legate alla mafia. Un ricordo che vuole però tramutarsi in impegno concreto quotidiano, nel nostro piccolo, nelle nostre comunità.
Per questo motivo la commissione “Diritti, Legalità e Giustizia” si è ritrovata presso la casa comunale di Corporeno per assistere alla proiezione del film “Liberi di scegliere”, la storia di Marco Lo Bianco, giudice del Tribunale dei minori di Reggio Calabria, che lotta per sottrarre i ragazzi delle famiglie invischiate nella ‘ndrangheta a quella che sembra una sorte ereditata.

Ecco qui il verbale.